Home / Blog & News / Quali sono i prestiti per segnalati Crif? Data: 30 ottobre 2018

In caso di ritardo o di mancato pagamento delle rate di un prestito, si viene segnalati in Crif (Centrale Rischi d’Intermediazione Finanziaria), società privata che raccoglie tutte le informazioni in merito alla situazione debitoria dei cittadini che chiedono un finanziamento. Chi viene segnalato in Crif risulta un cattivo pagatore e avrà difficoltà ad ottenere un nuovo prestito. Ma esistono dei prestiti per segnalati Crif? Ad oggi, l’unica soluzione è la cessione del quinto, una tipologia di finanziamento che può essere richiesta anche dai cattivi pagatori. Ma quando si viene segnalati al Crif? Spieghiamo, prima di tutto, quali sono le circostanze che portano una persona ad essere segnalato alla Centrale Rischi d’Intermediazione Finanziaria.

 

I prestiti per segnalati Crif: quando si viene segnalati alla Centrale Rischi?

E’ sufficiente il mancato pagamento di una rata per essere segnalati al Crif? Per fortuna no! Si viene segnalati al Crif solo se il mancato pagamento è relativo ad almeno due rate consecutive ed è l’istituto di credito ad inviare la segnalazione alla Centrale Rischi. In ogni caso, 15 giorni prima della segnalazione, l’istituto di credito cerca di dare un’ultima possibilità al cliente per regolarizzare il pagamento. Invece, dal terzo ritardo in poi, si viene segnalati in Crif anche senza essere avvisati. Comunque, per scoprire se si è stati segnalati è possibile compilare un modulo da stampare e inviare firmato alla stessa Crif. Se vuoi saperne di più, puoi leggi il seguente articolo.

In ogni caso, anche nella spiacevole situazione di essere segnalato come un cattivo pagatore, esistono concrete possibilità di ottenere un prestito. Vediamo come.

 

I prestiti per segnalati Crif: la cessione del quinto

Quando si viene segnalati in Crif si diventa cattivi pagatori trovandosi in una situazione dove diventa difficile chiedere un finanziamento, perché ritenuti poco affidabili. L’unica soluzione per ottenere un prestito è la cessione del quinto dello stipendio o della pensione perché in questo caso a garantire la regolare restituzione del prestito è il datore di lavoro, per i lavoratori dipendenti, e l’ente previdenziale per i pensionati. Infatti i prestiti per i segnalati Crif con la cessione del quinto possono essere richiesti solo dai lavoratori dipendenti con contratto a tempo indeterminato o dai pensionati. Il finanziamento viene erogato senza la necessità di una specifica motivazione ed è prevista una quota fissa della rata che non può superare un quinto della retribuzione netta o della pensione. Le condizioni di rimborso del prestito possono variare dalle 36 alle 120 rate mensili ed è possibile ottenere importi elevati, fino a 75 mila euro. Per coloro che richiedono la cessione del quinto, è prevista anche una copertura assicurativa contro il rischio di perdita dell’impiego e il rischio vita, il cui costo è a carico dell’ente finanziatore.

Quali sono i prestiti per segnalati Crif? ultima modifica: 2018-10-30T15:36:18+00:00 da directafin s.p.a.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *